Call of Duty Wiki
Advertisement
Call of Duty Modern Warfare 3 box art

Modern Warfare 3, l'ultimo capitolo della serie

Modern Warfare (spesso abbreviata MW o mw, traducibile come Guerra moderna) è un serie di tre videogiochi facente parte della più vasta serie Call of Duty.

Generalità[]

La serie è composta da:

Tutti i giochi sono stati sviluppati da Activision.

Espansioni e altre piattaforme[]

Vedi anche Call of Duty (serie)

Per mw esiste una versione per Nintendo DS e una per Wii chiamata "Reflex" uscita due anni dopo il gioco per pc e playstation. Per mw2 esiste una versione per cellulare chiamata "Force Recon" e una per Nintendo DS chiamata "Mobilized". Per mw3 esiste una versione per Nintendo DS chiamata "Defiance".

Gameplay[]

Il gameplay e il multigiocatore sono simili a quelli degli altri Call of Duty e principalmente tratti da Call of Duty: Black Ops. In mw3 il un prestigio si ottiene dopo ottanta livelli (ricominciando dal primo). Esiste la modalità "Operazioni Speciali" fattibile anche in gruppo. Mw3 ha anche la modalità "Sopravvivenza" dove si deve resistere a ordate di nemici del computer e ogni uccisione da dei soldi per comprare armi con un sistema di livelli simile al multigiocatore, la modalità sopravvivenza inoltre usa un sistema di mappe prese dal multigiocatore e può essere svolta da soli o insieme a un altro.

Trama[]

A differenza dei precedenti episodi, ambientati nella Seconda Guerra Mondiale, la serie Modern Warfare si svolge in una guerra nel prossimo futuro (la vicenda termina nel 2016) tra Russia, Emirati Arabi contro USA e Europa.

Call of Duty 4: Modern Warfare[]

Russia e paesi arabi si sono alleati e hanno governi ultra-nazionalisti. Il sergente John 'Soap' MacTravish e il 22° reggimento SAS sono depositati su una nave russa che potrebbe trasportare armi nucleari. I russi si accorgono della loro presenza a bordo e fanno affondare la nave. Intanto alcuni Marines vanno in Arabia dove cercano di catturare l'attuale despota Khaled Al-Asad, solo che nella capitale che assediano esplode una bomba nucleare. Il 22° reggimento SAS riesce a catturare Al-Asad e ha scoprire che l'organizzatore del piano è Imran Zakhaev, capo degli ultranazionalisti russi, creduto morto per mano di John Price. Price uccide Al-Asad e la squadra, dopo eroici combattimenti, viene portata fuori dal paese. La squadra riesce a trovare Viktor Zakhaev, figlio di Imran, ma lui, al termine di un inseguimento, si suicida per non essere catturato. Il 22° reggimento SAS penetra in una base missilistica conquistata dagli ultranazionalisti dove Zakhaev si prepara a lanciare delle testate nucleari contro gli USA. Il 22° reggimento SAS sta per essere sconfitto quando alcuni lealisti russi, guidati da Kamarov, distraggono Zakhaev e i suoi. Soap uccide Zakhaev e viene salvato da Kamarov e portato su un aereo, mentre Price, ferito e disperso, viene dato per morto.

Call of Duty: Modern Warfare 2[]

Cinque anni dopo la morte di Zakhaev il capo degli ultranazionalisti diventa Vladimir Makarov e sotto il suo comando,anche se segreto, passa l'esercito russo. Gli unici a sapere dell'esistenza e della pericolosità del nuovo nemico sono Gary 'Roach' Sanderson e John 'Soap' MacTavish che agiscono sotto gli ordini del generale Shepherd formando la Task Force 141. I due membri della Task Force recuperano alcuni dati da una base russa. Intanto Shepherd recluta nella 141 Joseph Allen un soldato che ha dimostrato il proprio valore in vari campi di battaglia. Allen viene mandato affianco a Makarov per potene permettere la cattura. Per rendere credibile la sua parte Allen compie con Makarov la strage all'aereoporto di Mosca. Makarov però uccide Allen al termine della strage e la Russia crede che essa sia opera degli USA e gli dichiara guerra. Alcuni coraggiosi Marine dovranno combattere per le strade di una desolata Washinton D.C. contro le forze russe, giunge dal lato orientale degli USA. Intanto la 141, arrichitasi di Ghost, dovrà catturare, in Brasile, Alejandro Rojas, il finanziatore della strage a Mosca. Dalle informazioni ottenute da Rojas la 141 capisce che in un gulag russo c'è un obiettivo per Makarov di vitale importanza. Dopo aver salvato degli ostaggi la 141 va nel gulag e salva il prigioniero 627, quello indicato da Rojas, che è Price. La 141 va in un porto dove si trova un sottomarino nucleare russo per fermarlo, ma Price lancia un missile nella stratosfera sopra gli USA lanciando un impulso elettromagnetico che blocca tutti i meccanismi elettrici permettendo il contrattacco americano. Però gli ultimi Marine vengono portati in salvo e Washinton viene perduta. Per ordine di Shepherd gli ora quattro membri della 141 (alla quale si è aggiunto Price) si dividono in gruppi da due e vanno in due zone differenti per cercare Makarov. Groach e Ghost devono però fuggire, gravemente feriti. Vengono soccorsi da Shepherd che li tradisce e li uccide. Price e Soap capiscono del tradimento e dopo un inseguimento riescono a uccidere Shepherd (colpito con un coltello dal moribondo Soap), che intanto però li ha fatti diventare ricercati.

Call of Duty: Modern Warfare 3[]

Nikolai aiuta Price e Soap a fuggire in un posto sicuro e li mette in contatto con Yuri, un russo lealista che vuole aiutarli. Intanto la squadra Metal 0-1 delle Delta Force disattiva un disturbatore russo che impediva le comunicazioni radio a New York, ultimo baluardo della resistenza americana. Metal 0-1 quindi penetra in un sottomarino russo e lancia missili contro la stessa flotta russa, distruggendola. Intanto Yuri e Price devono difendere e poi fuggire dal luogo dove si trovano, assediato dagli uomini di Makarov. Intanto il presidente russo [[Boris Vorshevsky]] è in volo ad Amburgo per il summit di pace con gli USA, il volo viene però dirottato e fatto precipitare da Makarov che rapisce il presidente. La figlia del presidente, Alena Vorshevsky però riesce a fuggire. Intanto la 141 va in Sierra Leone per indagare su un pacco che interessa a Makarov, il pacco però viene fatto decollare prima che LA 141 possa fermarlo. A Londra un gruppo speciale indaga sul pacco elliminando gli uomini di Makarov e facendo un inseguimento con la metropolitana. Però il pacco aviotrasportato al porto era un inganno perchè sono dei camion in segreto che portano a Lodra e nelle altre capitali europee ciò che interessava a Makarov, ovvero un gas nervino letale. Grazie al gas molti civili delle capitali dell'europa occidentale muoiono, quindi Makarov fa ritirare i russi dagli USA e l'esercito russo attacca l'Europa. Metal 0-1 viene spostato in Europa dove salva degli ostaggi ad Amburgo, tra cui il vice-presidente amercano. La 141 invece identifica il fornitore del gas, Waraabe, in Africa e lo interroga. Waraabe confessa che è stato in contatto con Volk, un alleato di Makarov, nascosto a Parigi. Price, riesce a convincere Overlord che ordina a Metal 0-1 di catturare Volk, in una Parigi ormai disabitata. Volk, una volta catturato dice che Makarov andrà ad un'incontro a Praga. La 141 va a Praga, aiutata dai ribelli e da Kamarov, ma Makarov si accorge della sua presenza, uccide Kamarov e fa circondare la 141 da suoi uomini. Durante la roccambolesca fuga Soap muore. Si scopre inoltre che Yuri era parte dell'esercito di Makarov ma che, capendo la follia del suo capo, lo ha tradito. Price e Yuri entrano in un covo a Praga e scoprono che Makarov si trova in una miniera in Siberia e sta interrogando il presidente russo sui codici di lancio dei missili nucleari russi. Price teme che se Makarov riuscisse a catturare Alena il presidente cederebbe. Alena è a Berlino, circondata dai russi, Metal 0-1 tenta di salvare Alena che però viene rapita. La 141 e Metal 0-1 attaccano la miniera e salvano Alena e Boris. Dopo che il presidente russo viene salvato lui partecipa al summit di pace dichiarando la fine delle ostilità. Price e Yuri scovano Makarov al Hotel Oasis e lo uccidono, nell'impresa Yuri muore.

Advertisement